Chi guadagna 500 bitcoin al minuto?

Chi diventa milionario in un minuto? Come fanno? Ed è possibile padroneggiare questa professione da soli?

Quando anche una piccola parte di bitcoin costa diverse migliaia di dollari, e si può comprare un lingotto d’oro per un intero bitcoin, sorge una ragionevole domanda. Come conservare in modo sicuro la vostra criptovaluta?

  • Smartphone – in qualsiasi momento possono strapparti dalle mani.
  • Computer di casa – ogni giorno è esposto a molti attacchi di virus.
  • Portafoglio online – dovete affidare il vostro patrimonio aziendale allo sviluppatore.

Si scopre che mentre il cervello non è ancora collegato direttamente a Internet, la nostra memoria è forse il luogo più sicuro dove conservare i bitcoin. Ma ricordando 51 caratteri casuali della chiave privata dal portafoglio Bitcoin, il compito è piuttosto complicato: 5KWeAfgnW3j8wTogqfHbyf8tiwboB1Tvc76GuN2962zDV8sFL8a

Tuttavia, è possibile fare diversamente con l’aiuto dei segnali bitcoin. Prima di tutto, create una password forte, e poi generate un portafoglio Bitcoin System basato su di essa. La chiave in questo caso non è necessaria da ricordare, ma si può accedere facilmente ai propri risparmi. Questo tipo di portafogli bitcoin si chiama „portafoglio del cervello“.

Più affidabile di una banca svizzera

Ma cosa succederebbe se, con la forza bruta, prendessimo una chiave privata del portafoglio? In totale ci sono 2 ^ 256 possibili chiavi private. La teoria dice che è un numero così grande che non è una coincidenza, non di proposito, che sia impossibile prendere una chiave, e per farlo ci vorrà un’eternità.

La teoria è stata lanciata da LBC. Con una semplice ricerca, questi ragazzi hanno trovato 54 chiavi private in due anni e hanno ottenuto quasi 0,135 BTC. L’importo non è certamente molto impressionante, ma la loro cattura in qualsiasi momento può aumentare significativamente, per esempio, se trovano la chiave del portafoglio a 200.000 BTC.

Ciononostante, dobbiamo ammettere che la probabilità che prendano accidentalmente la chiave dal portafoglio è trascurabile. Negli anni passati a selezionare le chiavi private, i cacciatori di tesori sono riusciti a trovare solo lo 0,000013% del numero totale di portafogli. Tuttavia, ora è possibile mettere al sicuro i bitcoin in modo significativo se li distribuite a più indirizzi.

Legame debole?

Uno dei famosi hacker moderni Kevin Mitnik ha notato che l’hacking di qualsiasi sistema è più efficace attraverso il suo punto più debole – attraverso una persona. Nel nostro caso, è impossibile togliersi la password dalla testa, ma potete immaginare come una persona abbia pensato mentre creava la sua password

Nella prima fase, ho generato 6 miliardi di password e frasi uniche. Il materiale era costituito da dizionari in inglese, cinese e russo, libri online, testi, una versione offline di Wikipedia e un elenco delle password più utilizzate.

Ci sono voluti diversi giorni per preparare un elenco di tutti gli indirizzi bitcoin esistenti con un saldo non vuoto o di quegli indirizzi che hanno mai avuto bitcoin. Un totale di 412 milioni di indirizzi.

Avendo ricevuto un hash di indirizzi bitcoin, costruiamo un filtro Bloom. Poi convertiamo ogni password dal nostro dizionario in hash160 e le filtriamo. Il risultato è stato di circa 240 milioni di indirizzi bitcoin dei candidati. Costruiamo l’intersezione di molti candidati e una lista di tutti gli indirizzi reali.

Come risultato, ho preso le chiavi private per 56340 portafogli bitcoin, spendendo circa una settimana del mio tempo su questo. Vero, solo 7 portafogli con un deposito totale di 2,5 BTC o 16.000 dollari al tasso di cambio corrente si sono rivelati essere denaro.

Bitcoin è forte!

Dal 2011, 5010 BTC, o 30 milioni di dollari, sono stati ritirati da tutti gli altri portafogli cerebrali. Solo nel 2018, incompleto, gli hacker hanno rubato 736 BTC. Dopo aver analizzato le transazioni, ho contato 19 gruppi separati coinvolti nell’hacking di portafogli cerebrali.

Se 7 anni fa ci sono voluti diversi giorni per aprire un portafoglio, ora gli hacker hanno bisogno di una frazione di secondo. Non appena la vittima trasferisce i suoi bitcoin in un portafoglio compromesso, questi vengono immediatamente ritirati automaticamente sul conto degli hacker. La grande concorrenza tra hacker è comprensibile, la gente continua a usare gli stessi portafogli hackerati con password elementari. Per gli hacker, questa è una fonte di reddito costante.

Il furto più grande che ho scoperto è avvenuto nel novembre 2012. Gli hacker hanno impiegato solo 36 secondi per rubare 500 bitcoin dal portafoglio 14NWDXkQwcGN1Pd9fboL8npVynD5SfyJAE La password dal portafoglio del cervello era: bitcoin è fantastico